Sunday, June 17, 2018

Carl Brave x Franco126 acoustic Live @ Bomba Dischi Festival 2018

Il nostro tradizionale appuntamento con il concerto della domenica questa settimana è dedicato a quella che per noi (e non solo) è stata una delle sorprese dell'anno scorso, inclusa nelle Sentieri Sonori Picks 2017.

Parliamo di Carl Brave x Franco 126, giovane duo romano formato dal rapper e produttore Carlo Luigi Coraggio e dal rapper Franco Bertolini. Il primo veniva dalla Molto Peggio Crew ed aveva realizzato un primo EP solista, mentre il secondo fa parte della crew trasteverina dei CXXVI, ed alla fine dell'anno scorso hanno iniziato a pubblicare su YouTube i brani nati dalla loro collaborazione, con enorme successo. Il risultato finale è un album, Polaroid, pubblicato nel mese di maggio 2017 da Bomba Dischi, che vi abbiamo più volte proposto in trasmissione.

I sentieri sonori sono quelli al giorno d'oggi molto frequentati fra il rap ed il pop, ma percorsi in modo personale ed originale, fra chitarre acustiche e batterie elettroniche, auto-tune e sax. Le liriche, come il titolo suggerisce, sono semplici istantanee di vita metropolitana, ma realizzate con cura e talento, fuori dall'abituale retorica.
Un disco dal grande successo, certificato dal disco d’oro e scelto come disco dell’anno del 2017 da Rolling Stone, che non abbiamo esitato ad inserire nelle nostre Sentieri Sonori Picks dell'anno, e sta trovando un seguito anch'esso di grande successo nel recente debutto solista di Carl Brave, di cui vi abbiamo parlato sui qui sul blog che in trasmissione.
Quest'oggi vi proponiamo l'esibizione di Carl Brave x Franco126 in acustico al Bomba Dischi Festival 2018, che si è svolto lo scorso 30 aprile al Largo Venue di Roma: enjoy!!




Saturday, June 16, 2018

Universal Sex Arena, nuovo live video: Secret People

Questo pomeriggio torniamo a parlare di una band che vi abbiamo presentato a febbraio (qui il podcast) con una bella intervista.

Si fanno chiamare Universal Sex Arena, sono una band "fondata sulla performance live nella sua componente più fisica, meccanica, urgente"ed hanno esordito nel 2012 con il doppio LP autoprodotto Women Will Be Girls.
Dopo un'ottantina di concerti è seguito nel 2014 Romancitysm, uscito per La Tempesta International e prodotto da un artista che apprezziamo molto, Marco Fasolo (Jennifer Gentle), che abbiamo anche ospitato per presentare il progetto Universal Daughters, già cinque anni fa.

Il 2 febbraio La Tempesta e Kowloon Records hanno pubblicato il loro terzo album, intitolato AbditaUn lavoro molto particolare ed affascinante, variegato e multicolore, che "parla di un viaggio verso il sud. Non c’è un punto geografico preciso, c’è un’idea di sud. Questo viaggio porta ad incontrare popoli, paesaggi e musica che accolgono, mettono in pericolo, iniziano a nuovi stili di vita."
Oggi ve li facciamo scoprire sul palco, con il video di Secret people girato nel corso del loro concerto al Vinile dello scorso 17 marzo: enjoy!!



In onda fra poco, tornano i Radioracconti!!

È arrivato il weekend, pronti come ogni sabato a seguirci su nuovi Sentieri Sonori?

Appuntamento speciale, questa settimana, quello con lo spazio mensile che ha debuttato a fine 2015, segnando il grande ritorno di Raf, che ha creato e condotto Sentieri Sonori per 12 anni, fino al 2010, quando si è (ri)trasferito per cinque anni nella sua Roma. Tornato a Lussemburgo, ha pensato ad un nuovo progetto da inserire nella grande "casa" della nostra trasmissione, coinvolgendo l'amico Jacopo: ecco nati i Radioracconti di Sentieri Sonori, che vanno in onda una volta al mese, riunendo canzoni, racconti ed ospiti intorno ad un tema.



Curiosi di sapere quale sarà il tema di questa puntata?
Per scoprirlo, la raccomandazione è la solita: READY TO TUNE IN?!!
11.30/13, su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link, podcast a seguire qui.

Friday, June 15, 2018

The Zen Circus, nuovo singolo e video: Il mondo come lo vorrei

Iniziamo la settimana tornando a parlare di una band che abbiamo ospitato ad inizio marzo (qui il podcast), ormai affermatasi fra le grandi realtà del rock italiano.

Parliamo di The Zen Circus, che sono tornati a pubblicare un album ad un anno e mezzo dall'ottimo La terza guerra mondiale, che vi avevamo presentato con un'intervista al batterista Karim Qqru (qui il podcast). Un disco con il quale avevano superato tutti i loro record, entrando direttamente al sesto posto nella classifica di vendite, ed ampliando ulteriormente la fedele fanbase che si sono guadagnati in diciotto anni, 9 album ed un EP, e più di mille concerti.
Questa volta è stato con noi il bassista Ufo, per parlare de Il fuoco in una stanza, che è uscito il 2 marzo per Woodworm e La Tempesta e rappresenta un ulteriore passo in avanti nella costante crescita della band toscana.

Il loro sound, ormai inconfondibile, è sempre più ricco e maturo, e come loro abitudine sono molto ispirati anche i testi, più intimi e toccanti che mai.
Ottimo esempio è il nuovo singolo, Il mondo come lo vorrei, di cui oggi vi proponiamo il bel video, realizzato da Ground's Oranges con la regia di Zavvo Nicolosi: enjoy!!




Tommaso Di Giulio @ Balcony TV: Quello nello specchio

Questa mattina torniamo a parlare di un cantautore romano che siamo stati felici di ospitare ad inizio aprile (qui il podcast).

Tommaso Di Giulio è anche autore per altri cantanti ed interpreti (ad esempio è sua Disordine d’aprile, di Max Gazzè) e compositore di colonne sonore (più di 20 per teatro, cinema e audiovisivi). Ha pubblicato il suo album di esordio, Per fortuna dormo poco, nel 2013, e noi l'abbiamo scoperto due anni dopo, per L'ora solare, prodotto ed arrangiato con Francesco Forni. Un disco molto interessante, che vedeva anche la partecipazione di ospiti a noi ben noti, come Enrico Gabrielli, Roberto Angelini, Giorgio Baldi, Fabio Rondanini, Gabriele Lazzarotti..

Il suo nuovo album si intitola Lingue ed è stato pubblicato il 30 marzo da Leave Music. Uno splendido lavoro, nel solco della migliore tradizione del cantautorato italiano, che "parla del bisogno di imparare a comunicare in modi diversi da quelli che conosciamo, di come occorra una lingua nuova per relazionarsi con una persona fondamentale della tua vita che viene colpita da una malattia che velocemente sottrae la memoria, l’autosufficienza e la percezione della realtà, o almeno di quella che condivide la maggior parte della gente."
Nel video che vi proponiamo oggi lo vediamo ospite di Balcony TV Roma, per una bella versione acustica del brano di chiusura dell'album, Quello nello specchio: enjoy!!




Thursday, June 14, 2018

In onda sabato mattina, tornano i Radioracconti!!

La settimana sta come sempre volando via, si avvicina il weekend, e con esso il vostro appuntamento con Sentieri Sonori!!

Appuntamento speciale, questa settimana, quello con lo spazio mensile che ha debuttato a fine 2015, segnando il grande ritorno di Raf, che ha creato e condotto Sentieri Sonori per 12 anni, fino al 2010, quando si è (ri)trasferito per cinque anni nella sua Roma. Tornato a Lussemburgo, ha pensato ad un nuovo progetto da inserire nella grande "casa" della nostra trasmissione, coinvolgendo l'amico Jacopo: ecco nati i Radioracconti di Sentieri Sonori, che vanno in onda una volta al mese, riunendo canzoni, racconti ed ospiti intorno ad un tema.



Curiosi di sapere quale sarà il tema di questa puntata?
Per scoprirlo, la raccomandazione è la solita: READY TO TUNE IN?!!
Sabato 16 giugno, 11.30/13, su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link, podcast a seguire qui.

Marco Ancona, nuovo singolo e video: Per le strade di nessuno

Continuiamo ad occuparci anche qui sul blog delle novità che vi abbiamo presentato sabato scorso in trasmissione (qui il podcast), in questo caso di un bel nuovo singolo.

Si tratta del nuovo brano di Marco Ancona, artista salentino attivo dalla seconda metà degli anni '90.
È stato apprezzato da critica e pubblico con le band Bludinvidia e Fonokit, ed anche con il disco con Amerigo Verardi, Il diavolo sta nei dettagli. Uno splendido lavoro, spesso nelle nostre scalette alla sua uscita, di cui ci eravamo occupati con l'amica Barbara Santi di Rumore nel corso della puntata monografica (qui il podcast) che avevamo dedicato a Verardi nel dicembre 2016, per l'uscita di Hippie Dixit.

Un anno fa vi avevamo presentato il primo singolo solista di Ancona, Quando resta solo il nome, che ha trovato nei giorni scorsi un seguito nel brano che vi abbiamo fatto ascoltare sabato. Si intitola Per le strade di nessuno, ed oggi ve ne vogliamo presentare il bel video, per la regia di Piernicola Mele: enjoy!!



Wednesday, June 13, 2018

Simona Norato, nuovo singolo e video: Scegli me tra i bisonti

Questa mattina siamo lieti di tornare a parlarvi di un'artista che avevamo scoperto poco più di tre anni fa.

Possiamo addirittura dare la data esatta della scoperta: 14 marzo 2015. Quel giorno abbiamo infatti ospitato (qui il podcast) il grande di Cesare Basile, che ci ha parlato fra l'altro della su band I Caminanti, citando fra i membri Simona Norato e raccontandoci di aver prodotto il primo album di questa giovane cantautrice.
Confessiamo che non la conoscevamo: vista la grande stima che abbiamo di Cesare, siamo andati subito a cercare la sua biografia, scoprendo che si tratta di una musicista attiva dai primi anni 2000 in vari progetti, fra cui Dimartino e Iotatola. Il suo debutto solista, La fine del mondo, è stato pubblicato nel febbraio 2015 ed è stato finalista al Premio Tenco come migliore opera prima: un lavoro molto interessante, che è stato più volte nelle nostre scalette, e che siamo contenti di annunciare che troverà presto un seguito.

Orde di brave figlie uscirà a settembre per Ala Bianca, ed è stato prodotto come il precedente da Cesare Basile. Siamo molto curiosi di scoprire e presentarvi questo nuovo lavoro (magari anche con un'intervista), ancor più dopo averne ascoltato la prima anticipazione, che vi proponiamo quest'oggi, Scegli me tra i bisonti"una canzone che prova a raccontare il momento della scelta o, meglio ancora, il momento in cui proviamo a farci scegliere. Metaforicamente e con riferimenti a riti tribali apparentemente così lontani da noi, Simona Norato prova a raccontare uno stato che tutti noi viviamo quasi quotidianamente: farsi scegliere nel lavoro, nelle amicizie, negli amori e in tanti altri passaggi cruciali delle nostre vite. Un brano viscerale che musicalmente mescola le radici occidentali con i suoni del Sud del mondo, in una sorta di percorso migratorio all'inverso, alla scoperta di scansioni ritmiche diverse, nuovi suoni percussivi da innestare nella forma canzone tradizionale."
Il video, diretto da Giuseppe Lanno, "trasla le suggestioni del brano in un microcosmo, quello della palestra, dove ogni giorno si riuniscono persone che puntano a migliorare qualcosa di se stesse, nella speranza di essere scelte. Una tribù che si muove e suda, si sfida o si mette alla prova in solitudine. Non c’è differenza d’animo anche se le circonferenze delle braccia variano. Tutti sono nudi, tutti si sacrificano in attesa di essere scelti dentro la palestra e fuori, nel mondo." Enjoy!!



Tuesday, June 12, 2018

Musica per bambini di Rancore al 6° posto della classifica FIMI!!

Nella prima trasmissione di giugno (qui il podcast) abbiamo avuto il piacere di dare il bentornato a quello che per noi è uno dei rapper più interessanti emersi negli ultimi anni in Italia, nonché uno di quelli che hanno riacceso in noi l’interesse per il genere.

Si tratta di Rancore, che abbiamo ospitato quasi tre anni fa (qui il podcast) per S.U.N.S.H.I.N.E., l'EP che aveva concluso la sua lunga collaborazione con Dj Myke.
Musica per bambini è stato pubblicato il 1° giugno da Hermetic / distr. Artist First: "in questo nuovo album di inediti il rapper sembra accusare la sua fantasia di averlo portato troppo lontano in un viaggio interiore fatto di sofferenza, labirinti mentali, sogni e avventure. Una catarsi che porta l’artista a spogliarsi da alcuni sentimenti. Tra questi non manca il rancore. Si raccontano e si analizzano i molteplici aspetti della non comunicazione e del disagio, condizione che nasce dall’estraniarsi dalla realtà nel momento in cui non solo non si è compresi, ma non si comprendono più gli altri. Il filo rosso di questo album, inoltre, è il tema della crescita. Musica per bambini come ogni disco di Rancore è il viaggio di una vita, analizzata ed interpretata in più brani e da più punti di vista. Religioni e pseudo-scienze si ripercuotono come sempre nell’ “Hermetic Hip Hop”, nome che Rancore ha attribuito al suo modo di fare il rap. Ogni tema è affrontato in più sfaccettature."

Uno splendido lavoro, in cui la ricchezza lirica si sposa alla perfezione con la varietà delle produzioni, che lo stesso Rancore ha curato con la collaborazione di vari produttori e musicisti.
Siamo quindi particolarmente felici di annunciare che è entrato nella classifica di vendite, direttamente al sesto posto, come ha annunciato sulla sua pagina Facebook: daje!!



 

Comaneci, primo video dal nuovo disco: The Lake

Anche questa mattina, come ieri, torniamo a parlarvi di una delle molte interessanti novità che vi abbiamo presentato sabato in trasmissione (qui il podcast).

Parliamo in questo caso di una band che esiste già da più di dieci anni, e che il 18 maggio ha pubblicato il suo quarto album, intitolato Rob a bank.
Comaneci per questo album diventano per la prima volta una vera e propria band: ai due membri fondatori, il chitarrista (e molto altro) cesenaticense Glauco Salvo e la cantante (in studio come dal vivo anche a chitarra e piano elettrico) ravennate Francesca Amati, si è infatti aggiunto alla batteria ed alle percussioni Simone Cavina (Junkfood, Ottone Pesante, Arto..).

Il risultato è un disco come lo abitudine molto affascinante, "senza dubbio il più complesso, e soprattutto completo, della loro carriera, il più riuscito nel portare avanti questa strana commistione tra melodia, canzone folk e attitudine sperimentale".
Ottimo esempio è il brano che vi abbiamo fatto ascoltare sabato, The lake, di cui oggi vogliamo proporvi il bel video, "affidato alle mani di un vero artista, Mirco Santi": enjoy!!