Thursday, March 21, 2019

In onda sabato mattina, tornano i Radioracconti!!

La settimana sta come sempre volando via, si avvicina il weekend, e con esso il vostro appuntamento con Sentieri Sonori!!

Appuntamento speciale, questa settimana, quello con lo spazio mensile che ha debuttato a fine 2015, segnando il grande ritorno di Raf, che ha creato e condotto Sentieri Sonori per 12 anni, fino al 2010, quando si è (ri)trasferito per cinque anni nella sua Roma. Tornato a Lussemburgo, ha pensato ad un nuovo progetto da inserire nella grande "casa" della nostra trasmissione, coinvolgendo l'amico Jacopo: ecco nati i Radioracconti di Sentieri Sonori, che vanno in onda una volta al mese, riunendo canzoni, racconti ed ospiti intorno ad un tema.



Curiosi di sapere quale sarà il tema di questa puntata?
Per scoprirlo, la raccomandazione è la solita: READY TO TUNE IN?!!
Sabato 23 marzo, 11.30/13, su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link, podcast a seguire qui.

La Batteria, primo video dal prossimo disco: Diva

Questa mattina torniamo a parlare di una delle interessanti novità di queste settimane, che vi abbiamo iniziare a presentare ad inizio marzo in trasmissione (qui il podcast).

Riguarda La Batteria, band romana che ha esordito nel 2015, ma che è composta da musicisti a noi già ben noti: Emanuele Bultrini alla chitarra, Paolo Pecorelli al basso e Stefano Vicarelli alle tastiere (tutti membri de La Fonderia, che avevamo portato a suonare a Lussemburgo per la prima edizione delle Panoplie Italian Nights, Emanuele anche nostro ospite in veste di cantautore), e David Nerattini, batterista fra gli altri di progetti che passiamo spesso come I.H.C. o La Comitiva. Vi abbiamo presentato il loro omonimo disco di esordio con un'intervista (qui il podcast), e poi non abbiamo avuto dubbi ad includerlo nelle Sentieri Sonori Picks 2015. L’anno seguente è iniziato con l’uscita di un bell’EP in download gratuito, Fegatelli, ed è continuato con la pubblicazione di un nuovo album, il 13 maggio. Si tratta di Tossico Amore, la loro personale reinterpretazione della colonna sonora di Amore Tossico, composta dal Maestro Detto Mariano per il film di culto di Claudio Caligari. Un progetto bello e particolare, che includeva anche la pubblicazione della colonna sonora originale, ancora inedita, e che siamo stati felici ed onorati di presentare in anteprima ospitando David Nerattini (qui il link al podcast).

Il loro nuovo album, La Batteria II, uscirà il 5 aprile per Penny Records e Goodfellas, ed è stato anticipato da un primo estratto, Largo. Se questo nuovo brano "riprende il discorso dal punto in cui La Batteria l’aveva lasciato alla fine del primo disco, ribadendo la tradizione della musica per immagini del nostro Paese", il disco riserva molte sorprese, in 18 pezzi e 70 minuti, che saranno pubblicato in un doppio vinile gatefold. "Un doppio album nella tradizione del rock classico degli anni ‘70, incurante e in antitesi con le regole del marketing liquido che vorrebbero tutto diluito in singoli dalla durata radiofonica o al massimo EP di pochi brani. Una sfida che La Batteria ha deciso di affrontare ripartendo dalle atmosfere cinematiche del primo album e allargandone i confini, portando alla luce le mille esperienze e i gusti personali dei suoi quattro componenti attraverso un vero e proprio viaggio in cui epoche e generi si fondono nello stile ormai inconfondibile della band romana."
"Prog-rock, funk, hip-hop, musica classica, elettronica, ritmi latini, italo-disco, psichedelia e hard rock si fondono così in un disco ancora una volta ricco di suggestioni visive", che saremo fieri di presentare in anteprima con una nuova intervista, il prossimo 30 marzo. Nell'attesa, oggi siamo lieti di proporvi il secondo singolo, Diva, che è anche il primo video, realizzato con riprese di repertorio girate in super8, come quello con cui esordirono, Chimera. "Niente guardie e ladri o film di serie B però, stavolta La Batteria va al mare come fosse il 1981, con la dance italiana nelle orecchie ed indosso lo speedo pronto per il vecchio scherzo del gancetto". Enjoy!!


Wednesday, March 20, 2019

Sick Tamburo, nuovo singolo e video: Puoi ancora

Oggi torniamo a parlare di una delle novità che abbiamo presentato sabato scorso in trasmissione (qui il podcast), più in particolare di quella con cui abbiamo aperto.

Si tratta della prima anticipazione dal prossimo disco dei Sick Tamburo, band creata ormai già dieci anni fa da Elisabetta Imelio e Gian Maria Accusani, già insieme in una delle band protagoniste della grande ondata di rock italiano partita negli anni '90, i Prozac+.
Il loro quinto album si intitolerà Paura e l'amore. uscirà il 5 aprile per La Tempesta dischi, e li conferma come "uno dei gruppi alternative rock più interessanti del panorama italiano: testi concisi, ritmi incalzanti e un’affascinante attitudine punk."

La prima anticipazione si intitola Puoi Ancora, ed è "una canzone scritta da Gian Maria Accusani 15 anni fa, per una persona veramente speciale che stava affrontando un periodo di grande difficoltà. Per anni, dice Gian Maria, avrei voluto usarla ma, vista la delicatezza dell'argomento, non ne ho mai avuto il coraggio. Ora, a distanza di così tanto tempo e mescolata a cose dal suono molto diverso, è arrivato il momento per farlo." Oggi ve ne presentiamo il video, per la regia di Stefano Poletti: enjoy!!



Tuesday, March 19, 2019

Virginiana Miller, prima anticipazione dal prossimo disco: Lovesong

Sabato scorso in trasmissione (qui il podcast) abbiamo fatto ascoltare un vecchio splendido brano di una band che amiamo molto, annunciando la prossima pubblicazione del loro tanto atteso nuovo disco.

Tanto atteso perché risale ormai al 2013 il precedente album dei Virginiana Miller, band livornese che seguiamo fin dal loro esordio del 1997, lo splendido Gelaterie sconsacrate, da cui era estratto il brano in scaletta sabato. Una storia ventennale, la loro, fatta di sei album ed un live che non hanno mai tradito le attese, che li ha portati sei anni fa a grandi riconoscimenti, dalla Targa Tenco al David di Donatello. Venga il Regno sancì anche un legame particolare della band livornese con il Lussemburgo, come testimoniato da due tweet dell'epoca del cantante, Simone Lenzi: lo presentammo con un'intervista e finì ovviamente anche nelle nostre Picks 2013, ma soprattutto debuttò ai vertici della classifica iTunes del Granducato!


Già nel 2017 avevano scritto su Facebook che erano "immersi in pieno nelle nuove canzoni", e ci avevano aggiunto che potevamo attendere il disco entro l'anno. Ci è voluta ancora molta pazienza, ma finalmente un mese fa è stata annunciata la data ufficiale di uscita: il 29 marzo Santeria Records pubblicherà The Unreal McCoy.
Nelle loro parole, sono "storie americane", e la prima sorpresa è proprio la svolta linguistica di questo nuovo lavoro, confermata dal primo singolo, uscito lo scorso weekend. Si intitola Lovesong, e ve lo proponiamo oggi, nell'attesa di dar loro il bentornato per una bella intervista.

Have no fear,
my love, my dear
you won’t bleed for long
this is only a second amendment
to a lovesong




Monday, March 18, 2019

Reminder: Ramagehead degli O.R.k. CD-tipp di Radio ARA della settimana

Come sapete, abbiamo periodicamente l'onore di scegliere e presentare il CD-tipp, disco della settimana di Radio ARA: da lunedì a venerdì, un brano al giorno, alle 18.
Ci pare giusto ricordarvi che questa settimana è nuovamente il nostro turno, anche perché ci occuperemo di un disco che abbiamo presentato due settimane fa con un'intervista (qui il podcast), opera di un "supergruppo" che unisce l'Italia al meglio della musica internazionale.

Si chiamano O.R.k. e nascono dalla collaborazione tra gli italiani Lorenzo Esposito Fornasari aka Lef (cantante e tastierista fra l'altro con Berserk! ed Obake) e Carmelo Pipitone (che conoscete come chitarrista di Marta sui Tubi e Dunk! e di recente ha debuttato come solista), l'australiano Colin Edwin (bassista fra gli altri dei Porcupine Tree) e l'americano Pat Mastellotto (batterista noto soprattutto per la militanza nei King Crimson).
Hanno esordito nel 2015 con Inflamed rides, splendido lavoro fra math rock, prog e psichedelia, che avevamo presentato all'uscita con una bella intervista (qui il podcast) e che è stato seguito ad inizio 2017 da Soul of an Octopus.

Il loro terzo disco, Ramagehead, è stato pubblicato il 22 febbraio da Kscope: un lavoro di grande impatto, che segna un'ulteriore crescita della band, che lo sta presentando con un tour europeo in parte condiviso con The Pineapple Thief. Meritano senza dubbio una citazione un ospite di prestigio, Serj Tankian (System of a down), e l'artwork, opera di Adam Jones dei Tool.
Vi invitiamo a scoprirlo da oggi a venerdì marzo alle 18 (circa) su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link.

 

Canarie, secondo singolo e video dal prossimo debutto: Mettimi un dito in bocca

Apriamo la settimana tornando a parlare di una bella novità che abbiamo iniziato a presentarvi dieci giorni fa in trasmissione (qui il podcast).

Canarie è un nuovo progetto, ma composto da due musicisti che già conosciamo: Paola Mirabella, già nostra ospite con Honeybird & the Birdies, ed Andrea Pulcini, in passato nelle nostre scalette con il moniker Persian Pelican. Dopo una prima collaborazione a nome Vincent Butter, un lungo processo di scrittura li ha portati a creare "un caldo habitat musicale dove convivono vocazione alla melodia, ritmi vibranti e un confronto genuino con la canzone italiana contemporanea."
Il loro primo disco, Tristi Tropici, uscirà il 12 aprile per Porto Records e Goodfellas e vede la partecipazione di Francesco Aprili alla batteria ed Emanuele Triglia al basso. È stato prodotto da loro stessi, registrato da Jesse Germanò e missato e masterizzato da Andrea Suriani.

Tristi Tropici è "un album dall’ossatura pop, attraversato da una scrittura affilata e delicata. Amore e non amore, lacrime o gocce di sudore, Tristi Tropici offre un prontuario di educazione sentimentale ambientato all’interno di quelli che sono i tropici del corpo, due rette parallele che racchiudono gli organi caldi. Un affresco ricco di sfumature che documenta come le varie stagioni della passione e gli oscuri oggetti del desiderio cambino con il passare del tempo."
Dopo aver fatto ascoltare in trasmissione il primo singolo, Bolero, oggi vogliamo presentare il secondo, Mettimi un dito in bocca, ed il video che lo accompagna, girato da Giuseppe Lanno, che "racconta di una coppia stretta ad un filo di rame che si lascia andare in un tango domestico e sensuale nell’attesa del fulmine fatale che un giorno o l’altro metterà fine alla loro relazione sentimentale." Enjoy!!



Sunday, March 17, 2019

Lucio Dalla live @RSI 1978

Il concerto di questa domenica del nostro blog ci fa tornare indietro di più di quarant'anni, per una splendida esibizione di uno dei più grandi cantautori della storia della musica italiana.

Parliamo di Lucio Dalla, di cui ricorrevano ad inizio mese sia il compleanno, una delle date più note della musica italiana, che l'anniversario della scomparsa, già sette anni fa. Un artista che ha lasciato un segno indelebile, e che all'epoca di questa esibizione era in una delle fasi più alte della sua carriera. Siamo infatti nel dicembre del 1978, un anno dopo l'uscita di Com'è profondo il mare, e due mesi prima della pubblicazione di Lucio Dalla, da cui sono tratti i primi quattro brani nella scaletta, che include anche Angeli, brano che non incise per nessun album ed alla fine regalò a Bruno Lauzi.

Un grande concerto, anche grazie ad un'ottima band che includeva Ron alla chitarra e voce e Ricky Portera alla chitarra, che vi proponiamo per accompagnare questa ultima domenica d'inverno: enjoy!!



Saturday, March 16, 2019

I Lags e tante altre novità nel podcast della settimana, già online!!

Non avete potuto ascoltare in diretta la trasmissione di oggi, ospiti i Lags, o forse volete riascoltarla?
La trovate a questo link, in streaming o download: enjoy!!


Tracklist:
1
Eurocrime!Calibro 35
2
Puoi ancoraSick Tamburo
3
L’uomo di pagliaVirginiana Miller
4
Another lieBonifacio Madeyes
5
Pupo cupoAnanda Midà
6
Ruga FantasmaGiorgio Poi
7
NacchereClavdio
8
Dove L'inferno Si Sposa Con La StradaAK47
9
Assalto Frontale (Feat. Lou X)Assalti Frontali
10
Verso la grande mareggiataAssalti Frontali
11
Lo spirito continuaTax Farano, Paolo Spaccamonti
12
RodicaCara Calma
13
DublinoFine Before You Came
14
Knives and WoundsLags
15
EchoesLags

In onda stamattina, ospiti i Lags, in scaletta tante altre novità

È arrivato il weekend, pronti come ogni sabato a seguirci su nuovi Sentieri Sonori?

Vi proporremo i consueti 90 minuti di ottima musica italiana, con una bella intervista e tantissime altre novità. Ascolteremo e parleremo in particolare dei singoli di Sick Tamburo e Clavdio, dei dischi di Giorgio Poi, Bonifacio Madeyes, Cara Calma ed Ananda Mida, delle ristampe dei primi due album di Assalti Frontali e dell'omaggio di Tax Farano & Paolo Spaccamonti a Marco Mathieu.
L'intervista della settimana ci permetterà di presentare in anteprima un disco in uscita fra due settimane: una gran bella botta di rock, come negli ultimi tempi non ce ne capitano molte.

Parliamo infatti del nuovo lavoro dei Lags, gruppo post-hardcore nato a Roma nel 2013 e formato da Gianluca Lateana, Antonio Canestri, Daniele De Carli ed Andrew Howe. Quest'ultimo, per l'aneddoto, è probabilmente noto alla più parte di voi per la sua carriera sportiva, che lo ha portato a primeggiare a livello mondiale nell'atletica leggera.
Dopo un primo EP nel 2014, l'anno seguente hanno pubblicato il loro primo album, Pilot, che ce li ha fatti scoprire e che è entrato nelle nostre scalette dell'epoca. Lo hanno presentato con un lungo tour, di più di 80 date, durante il quale hanno iniziato a scrivere i brani per un nuovo lavoro.

Soon uscirà il 29 marzo e sarà una co-produzione tra le etichette italiane To Lose La Track e Fuzzy Cluster Records e la britannica Casu Marzu. "Soon è una parola legata indissolubilmente al presente. Suggerisce immediatezza, ma anche attesa e incertezza di arrivare sani e salvi verso qualcosa che può essere estremamente bello o estremamente doloroso. Soon parla di arrivi e partenze, di perdite e di conquiste, di malattie e guarigioni, di presenze e di abbandoni."
Un ottimo disco, che saremo lieti e fieri di presentare in anteprima ospitando in collegamento metà della band.

 

La raccomandazione è la solita: READY TO TUNE IN?!!
11.30/13, su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link, podcast a seguire qui.

Friday, March 15, 2019

Ramagehead degli O.R.k. CD-tipp di Radio ARA della prossima settimana

Come sapete, abbiamo periodicamente l'onore di scegliere e presentare il CD-tipp, disco della settimana di Radio ARA: da lunedì a venerdì, un brano al giorno, alle 18.
Ci pare giusto annunciarvi che la prossima settimana sarà nuovamente il nostro turno, anche perché ci occuperemo di un disco che abbiamo presentato due settimane fa con un'intervista (qui il podcast), opera di un "supergruppo" che unisce l'Italia al meglio della musica internazionale.

Si chiamano O.R.k. e nascono dalla collaborazione tra gli italiani Lorenzo Esposito Fornasari aka Lef (cantante e tastierista fra l'altro con Berserk! ed Obake) e Carmelo Pipitone (che conoscete come chitarrista di Marta sui Tubi e Dunk! e di recente ha debuttato come solista), l'australiano Colin Edwin (bassista fra gli altri dei Porcupine Tree) e l'americano Pat Mastellotto (batterista noto soprattutto per la militanza nei King Crimson).
Hanno esordito nel 2015 con Inflamed rides, splendido lavoro fra math rock, prog e psichedelia, che avevamo presentato all'uscita con una bella intervista (qui il podcast) e che è stato seguito ad inizio 2017 da Soul of an Octopus.

Il loro terzo disco, Ramagehead, è stato pubblicato il 22 febbraio da Kscope: un lavoro di grande impatto, che segna un'ulteriore crescita della band, che lo sta presentando con un tour europeo in parte condiviso con The Pineapple Thief. Meritano senza dubbio una citazione un ospite di prestigio, Serj Tankian (System of a down), e l'artwork, opera di Adam Jones dei Tool.
Vi invitiamo a scoprirlo da lunedì 18 a venerdì 22 marzo alle 18 (circa) su Radio ARA, 102.9 & 105.2 in FM a Lussemburgo, live streaming a questo link.